ATLAS ITALIAE

L’idea iniziale alla base di Atlas Italiae riguardava esclusivamente i paesi abbandonati presenti nelle venti regioni italiane, ma quando ho iniziato la fase di ricerca dei luoghi mi sono resa conto che il patrimonio dell’abbandono nel nostro paese è incredibilmente ampio. Affascinata dalle numerose scoperte, ho iniziato a inserire nei miei percorsi anche una serie di edifici, usando come discrimine nella scelta, la presenza in quelle zone di elementi che ne testimoniassero il passato, la storia. Non mi interessano le nude strutture ma qualcosa che, cristallizzato nel tempo, mi parli di quanto è stato in passato; criterio fondamentale anche nella scelta dei paesi che ho esplorato. Ho tendenzialmente tralasciato i luoghi divenuti irrimediabilmente ruderi, per concentrarmi su paesi ancora intrisi di memoria. L’obiettivo finale è la creazione di una mappa ideale dell’Italia che sta svanendo. Non si tratta di un lavoro di documentazione ma di una ricerca artistica, fatta con criteri svincolati dalle logiche del reportage o della guida turistica. È un percorso emotivo, poetico, senza alcuna pretesa di oggettività o di esaustività.

The initial idea of Atlas Italiae exclusively concerned the abandoned villages in the twenty regions of Italy, but when I started researching the places I realised that the heritage of the abandon in our country is incredibly large. Fascinated by the numerous discoveries I also began inserting a series of buildings into my itinerary, selecting the ones in which I had found certain elements that testified their past, their history. I am not interested in the naked structures, but rather in something that crystalised in timtells me what it was in the past. This selection criterion was fundamental also for the choice of the villages I explored. I generally left out places that were irremediable ruins, to concentrate instead on places that were still soaked in memories. The final objective is the creation of an ideal map of Italy that is vanishing. The project is not documentary but artistic research, carried out with criteria free of the reportage or tourist guide mindset. It is an emotive, poetic journey, without any pretence to being objective or exhaustive.

Acquista_Atlas_Italiae